Posizioni per rimanere incinta

Arrivati a un certo punto della propria vita, rimanere incinta è il desiderio più grande di molti uomini e donne. Come fare un figlio diventa spesso un problema, considerando come sia aumentata la difficoltà di rimanere incinta. Per questo motivo è sempre alta l’attenzione su come restare incinta e se esistano dei consigli utili e delle posizioni che possano aiutare.

Come si fa a rimanere incinta

Prima di passare in rassegna quali sono le posizioni sessuali per rimanere incinta è utile capire quali sono i fattori che favoriscono o impediscono il nascere di una gravidanza. Il primo vero consiglio utile è quello di conoscere i giorni fertili della donna. Se è vero che si può anche non rimanere incinte avendo rapporti in quel periodo è altrettanto vero che la probabilità è sicuramente più alta (come nel rimanere incinta subito dopo il ciclo). L’altro aspetto da considerare è quello relativo all’età e allo stile di vita. Avere abitudini sane, una corretta alimentazione e un corpo allenato, aiuta sicuramente a rimanere incinta.

Esistono posizioni migliori di altre per rimanere incinta?

La materia sulle posizioni per rimanere incinta è discussa, ma al momento non esistono evidenze scientifiche che si esprimano a favore. Questo però non toglie il fascino del parlarne e del stimolare le fantasie della coppia che può così trovare nuova verve durante i propri rapporti.

Non perderti:  Come rimanere incinta se lui non vuole. Alcuni consigli

Le migliori posizioni per provare a rimanere incinta

La cosiddetta posizione supina è una delle migliori per rimanere incinta. La posizione del missionario, se vogliamo quella più “classica”, è ideale per far sì che lo sperma risalga la cavità uterina. Utilizzate un cuscino da apporre dietro la schiena della donna, all’altezza dei glutei. Con la posizione di lato, è lui a controllare il ritmo, e la penetrazione più intensa e profonda favorisce il viaggio degli spermatozoi verso l’utero. Un’alternativa è quella in cui la penetrazione avviene con l’uomo che è dietro la donna. In questi casi, infatti, la penetrazione riesce a essere molto profonda.

La miglior posizione del Kamasutra per rimanere incinta

Anche il Kamasutra sembra poter aiutare le coppie con una serie di posizioni utili per restare incinta. Forse tra le predilette, nella posizione alla francese i partner sono sdraiati sul fianco con le gambe tirate verso il petto; lui penetra da dietro. Chiudiamo con la posizione del battello ebbro: lei è supina con le gambe in alto, sostenuta da lui. La donna deve soltanto rilassarsi, mentre è l’uomo a fare lo sforzo maggiore. In questo modo, peraltro, si tende a stimolare il punto g con tutte le conseguenze positive che inevitabilmente ne derivano.

Posizione dopo il rapporto per rimanere incinta

Una volta avvenuta l’eiaculazione, per la donna è meglio mantenere la posizione supina per una mezz’ora. In alternativa, per un po’ di tempo si può restare sdraiata mantenendo le gambe in aria o poggiate al muro. Meglio non alzarsi subito dopo il rapporto sessuale. Sappiamo già cosa vi starete chiedendo in questo momento. La domanda suona più o meno così: e se tutto questo fosse una banale leggenda metropolitana? No, non lo è. Per niente. E ci sono degli studi a corroborare questa tesi. L’ultimo in ordine di tempo è la ricerca del University Medical Center di Amsterdam, in Olanda. In base a quanto emerso dallo studio, le donne che si alzavano subito dopo il rapporto avevano un tasso di successo del 40% contro il 32% di quelle che rimanevano sdraiate.

Non perderti:  Sintomi gravidanza. Quali sono?

Consigli per rimanere incinta subito

Il minimo comune denominatore deve essere sempre la calma. Ok, siamo d’accordo: un conto è l’idea, un altro la concretizzazione dell’idea. Facile a dirsi, insomma. Però non c’è scampo: la calma in questi frangenti è fondamentale, diremmo anche imprescindibile. Parliamo, però, anche di cose concrete.

In primis gli esami pre-concezionali, quali analisi del sangue, visita ginecologica, analisi per vedere se si è contratto qualche virus a trasmissione sessuale, il rubeo test. Inoltre, è buona norma iniziare a prendere l’acido folico per aumentare le possibilità di rimanere incinta. Sospendere gli anticoncezionali sembrerebbe lapalissiano, ma è bene ribadirlo perché consente di riattivare l’ovulazione che viene inibita.

Importante anche calcolare i giorni dell’ovulazione, saper misurare la temperatura basale. Non dimenticare, poi, di controllare se nella biancheria ci sono perdite da impianto. Occhio però a distinguere le perdite da impianto dallo spotting premestruale, sintomo che il ciclo si sta avvicinando. Ah, dulcis in fundo: evitate i lubrificanti, in quanto possono rendere meno reattivo lo sperma provocandone un arresto e impedendo così il raggiungimento dell’utero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui