Animali domestici e bambini

A differenza di quanto si possa credere, avere degli animali domestici in casa è utilissimo alla crescita dei bambini. L’educazione va rivolta sia ai bambini, che devono imparare a relazionarsi con un essere vivente di un’altra specie, che agli animali. Anche loro, infatti, devono abituarsi alla presenza di un bambino, specie se piccolo, con il quale approcciarsi in maniera adeguata. È possibile crescere insieme bambini e animali domestici, l’importante è seguire alcune semplici ma preziose indicazioni.

Chi è arrivato prima?

Può sembrare banale, ma l’anzianità di permanenza in casa non è un aspetto marginale nel rapporto tra bambini e animali domestici. Il secondo arrivato, sia l’animale che il bambino, può essere considerato un estraneo, magari la causa di una riduzione delle attenzioni che, in sua assenza, erano invece maggiori. La gelosia non è un sentimento esclusivamente umano e per evitare che degeneri in comportamenti sbagliati e pericolosi (per entrambi) è fondamentale far capire sia all’animale che al bambino, quali sono i comportamenti da tenere. Allo stesso tempo è doveroso anche essere consapevoli della divisione degli spazi. I bambini piccoli potrebbero muoversi ovunque per la casa, anche negli spazi riservati al cane o al gatto (anche quelli destinati ai suoi bisogni). Con pazienza e amore sia l’animale che il bambino imparano a convivere e a beneficiare dello stare insieme.

I vantaggi di crescere bambini insieme a degli animali domestici

Stare insieme agli animali domestici è per i bambini motivo di grande gioia. Questo è il primo grande vantaggio del non precludersi questa possibilità. L’affetto tra animali e bambini è qualcosa di davvero unico ed è anche propedeutico a insegnare a vostro figlio i valori del rispetto, della responsabilità, del prendersi cura e della condivisione. La presenza degli animali in casa riduce moltissimo lo stress, sia dei bambini che degli adulti, e diventa a tutti gli effetti un componente della famiglia. Con il quale andare al parco e organizzare le vacanze.

Diversi studi hanno inoltre evidenziato come la presenza di un animale domestico riduca il rischio per i bambini di sviluppare allergie.

Consigli utili per una convivenza sana

Dal punto di vista igienico e sanitario bisogna prestare grande attenzione. Raramente le malattie degli animali si trasmettono al bambino (e viceversa). Questo può avvenire se il bambino entra a contatto con le feci dell’animale, ma con l’educazione all’utilizzo degli spazi e con un pizzico di attenzione, la convivenza può procedere senza preoccupazioni.

Per una convivenza sana e positiva sia per l’animale domestico che per il bambino, è importante conoscere le caratteristiche, le abitudini e le esigenze della specie e della razza dell’animale che portate in casa. Questo per evitare di assumere, anche nelle migliori intenzioni, comportamenti sbagliati e pericolosi.

Il bambino non deve mai avere l’idea di essere il re della casa che può fare e disfare a suo piacimento. L’animale è un suo amico e i comportamenti che assume non devono intaccare la sua serenità e indipendenza.

Un errore da non commettere è quello di forzare le cose. I bambini e gli animali hanno la capacità di comunicare tra loro, di stabilire un contatto e di sviluppare un affetto. Bisogna dare loro occasione di farlo, senza pretendere che tutto avvenga subito e in maniera lineare. I bambini e gli animali domestici imparano dagli adulti; l’esempio è anche in questo caso la maggiore fonte di educazione.

In casa c’è posto per tutti

L’amore e la buona volontà sono capaci di creare spazi (non solo fisici) per qualsiasi tipo di convivenza, non ultimo quello tra bambini e animali domestici. La questione dello spazio fisico in casa va però valutata attentamente. Sia il bambino che l’animale hanno bisogno di uno spazio dove stare e, nei limiti delle possibilità, muoversi e giocare. La convivenza non deve essere un ostacolo per nessuno, ma prima di accogliere uno dei due nuovi arrivati è importante predisporre la casa in maniera adeguata per una convivenza felice per tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui