Ultimi articoli

Safer Internet Day: i consigli per i ragazzi

Shares
Read Carefully

Usare il web in modo responsabile e sicuro è il tema che, ormai dal 2004, anima lo spirito del Safer Internet Day.

Quest’anno, l’evento dedicato principalmente ai ragazzi che si muovono tra le nuove tecnologie, è stato celebrato il 7 febbraio, a Milano: “Together for a better Internet” è la significativa frase che, per il 2019, è stata scelta come slogan dagli organizzatori.

Il Safer Internet Day, sintetizzato con l’acronimo SID, ad oggi coinvolge oltre 100 paesi ed impegna le istituzioni, chi lavora nel mondo online, la società civile che operano in sinergia per garantire la sicurezza del web, per permettere ai ragazzi di sfruttare la parte “buona” della tecnologia e per proteggere gli stessi dai rischi che viaggiano sotto la sigla del World Wide Web.

L’evento impone una riflessione importante, si rivolge soprattutto ai più giovani e si pone come obiettivo quello di responsabilizzare gli stessi nell’uso della tecnologia e del web, al fine di evitare i rischi – spesso latenti ed impliciti – propri di internet.

Ma quali sono i suggerimenti ed i consigli da seguire per destreggiarsi sul web, senza esporsi a pericoli?

Scopriamo insieme cosa fare per navigare in sicurezza, scongiurando i rischi e sfruttando il potenziale migliore della tecnologia.

AGGIORNARSI CONTINUAMENTE

L’informazione è fondamentale, sia per i genitori sia per i figli.

Adolescenti e bambini hanno un contatto costante con i dispositivi tecnologici e sarebbe bene, quindi, documentarsi insieme e leggere tutto quello che c’è da sapere in termini di sicurezza, stimolando il confronto con i più giovani con i quelli sarà necessario mantenere sempre vivo il dialogo.

Non perderti questo ->  Perchè lo yoga fa dimagrire? Le risposte alle vostre domande

Sarà fondamentale far capire loro che possono contare sugli adulti, sulla loro comprensione e che di loro si possono fidare.

SCEGLIERE PASSWORD COMPLESSE

La regola vale per tutti: le password devono essere il più possibile complesse e, preferibilmente, differenti tra loro da un sito ad un altro.

Evitate sempre di inserire codici relativi ai propri dati personali: quindi, siano bandite le date di nascita o i soprannomi e preferire difficili soluzioni alfanumeriche.

Se la memoria non vi assiste, in realtà ci sono appositi programmi in grado di memorizzare solo sui propri dispositivi le parole segrete e di inserirle in automatico al momento dell’accesso al sito.

NON PUBBLICATE LE VOSTRE FOTO

Le foto pubblicate soprattutto sui social espongono i giovani a rischi e pericoli concreti. Pertanto, primi tra tutti i genitori, si dovrà evitare categoricamente di condividere scorci di momenti trascorsi in famiglia, tra amici o ricordi in cui compaiono i ragazzi.

Il dialogo aiuterà a spiegare ai più piccoli che il tempo trascorso con i propri affetti è intimo e personale e non merita di essere esposto e attenzionato da chiunque, perché perderebbe parte del suo valore.

Le foto, tra l’altro, possono essere salvate, modificate ed inoltrate e queste operazioni, purtroppo frequenti, ledono il diritto alla privacy.

FATE USO DEL PARENTAL CONTROL

La limitazione dei contenuti tutela i minori ed evita che possano ritrovarsi inconsapevolmente a contatto con contenuti pericolosi o vietati.

Quindi, l’uso di appositi filtri permetterà agli adulti di stabilire cosa può essere visto e cosa no. Configurate i vari dispositivi in uso e, soprattutto, abbiate controllo di quelli utilizzati dai bambini.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top