Ultimi articoli

Baby Shower, cos’è e quando farlo?

Shares
Read Carefully

Soprattutto negli ultimi anni, si è diffusa sempre più in Italia la moda del baby shower, ma non tutte le future mamme sono ancora ferratissime sul tema. In tanti film e telefilm si parla di questo tipo di evento, che celebra l’arrivo di una lui o una lei: negli Stati Uniti è il classico festeggiamento che precede la nascita di un bebè, durante la quale i genitori ricevono tanti regalini dagli invitati. Tra i doni ci sono, naturalmente, quelli per il neonato, ma non ne mancano anche per la mamma. Il baby shower è una bella occasione di condivisione della gioia per la nascita futura: un momento da passare con amici, parenti e affetti più cari.

Il termine shower, che significa “doccia” in inglese, deriva dal fatto di “fare una doccia di regali” alla mamma del bebè. Partendo dagli Stati Uniti, questa usanza è approdata anche in Europa: così, in Francia, nel Regno Unito e anche nel nostro Paese si tratta di un fenomeno sempre più diffuso. Il mercato europeo ha reagito benissimo alla moda del baby shower, accogliendolo a braccia aperte: tantissime catene di negozi, a tal proposito, hanno anche iniziato a proporre una lista di regali, alla quale gli invitati possono attingere, un po’ come si fa per la classica lista nozze.

Secondo la tradizione, comunque, il baby shower andrebbe fatto soltanto per il primogenito. Nella prassi, naturalmente, la festa viene organizzata anche per gli altri figli o per quelli adottati. Alcuni futuri genitori, inoltre, hanno il piacere di organizzare più di un baby shower per lo stesso bimbo: uno da condividere con i parenti e gli amici più stretti, un altro per colleghi di lavoro e conoscenti meno intimi. Sebbene il baby shower sia tradizionalmente una festa al femminile, alla quale partecipa solo la mamma insieme alle amiche, negli ultimi anni anche gli uomini hanno iniziato ad appassionarsi all’argomento. Così, sono nati party per sole mamma, altri per tutti e due i genitori e altri ancora per soli papà. Insomma, il baby shower si presta davvero a tante interpretazioni: sta alla fantasia dei genitori o dei loro amici scegliere in quale forma svolgerlo.

Non perderti questo ->  Ponte dell'immacolata 2017: tutti gli eventi per bambini e famiglie in Italia

Tante future mamme si chiedono, naturalmente, quale sia il momento migliore per organizzare un baby shower: generalmente, si tratta dell’ottavo mese di gravidanza, quando si hanno più certezze sul corretto svolgimento della gestazione. Qualora la mamma lavori, inoltre, in questo momento è in congedo, quindi è più lontana dallo stress professionale. Sicuramente, l’avvicinarsi del parto rappresenta un periodo carico di dubbi e perplessità. Non mancano le paure per quello che potrà essere l’atto del parto in sé, quindi può essere utile e positivo incontrare gli affetti più cari, condividere esperienze con altre mamme o semplicemente farsi coccolare. Non sono ovviamente mancate le celebrità che si sono lasciate trasportare dalla moda, come ad esempio la “casalinga disperata” Eva Longoria a Victoria Beckham. Le fan del telefilm Sex and The City, inoltre, ricorderanno bene l’episodio durante il quale le quattro protagoniste partecipano al baby shower di una storica amica, che tuttavia rimpiange i tempi andati e la vita da single, o anche quello in cui Charlotte è alle prese con il suo baby shower.

Baby shower idee

Baby shower idee? A guidarvi nell’organizzazione del vostro evento deve essere sicuramente la creatività, ma ci sono alcune regolette di base che possono tornare utili. Anzitutto, potete scegliere un colore di riferimento, così come un tema della festa. Non limitatevi ai classici rosa e celeste, ma osate con qualcosa di più originale, se vi va. Decorate la stanza della casa in cui si terrà la festa, non necessariamente con oggetti troppo infantili: pensate, ad esempio, a fiori e rose, oltre che ghirlande e candele sulle tinte che avete scelto. Per quanto riguarda il buffet, generalmente gli invitati portano ognuno qualcosa, mentre i genitori pensano alla torta, ma anche qui potete fare come preferite. Via libera a finger food e dolcetti monoporzione, comodi da consumare in piedi. Un’idea sicuramente di effetto è quella di pensare a un dono per i vostri ospiti, che potranno avere così un bel ricordo del vostro baby shower!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top