Ultimi articoli

Pilates: benefici ed esercizi

Shares
pilates
Read Carefully

Il metodo Pilates, meglio noto semplicemente come Pilates, è una modalità di allenamento sviluppata all’inizio del Novecento da Joseph Pilates, che si è diffusa moltissimo in Italia, soprattutto negli ultimi anni. Chi lo pratica, vi si accosta sicuramente sulla base dei Pilates benefici e del fatto che il Pilates fa dimagrire, qualora naturalmente ci si dedichi alla disciplina con costanza e si associ una corretta alimentazione.

Pilates a cosa serve? Il Pilates è stato pensato per favorire l’elasticità delle articolazioni, la fluidità dei movimenti e l’allungamento dei muscoli. Per raggiungere gli obiettivi, incoraggia l’uso della mente per controllare i muscoli e pone particolare attenzione sui muscoli posturali e sull’elasticità della colonna vertebrale. Non si tratta di una comune ginnastica a corpo libero, perché si avvale di particolari strumenti che facilitano la pratica e migliorano la postura.

Joseph Pilates, fin da bambino, aveva avuto una salute cagionevole: soffriva di rachitismo, asma e febbre reumatica e grazie a una grande forza d’animo iniziò a lavorare su se stesso al fine di migliorare la propria condizione fisica. Per farlo, si ispirò alle filosofie orientali: alcuni esercizi di Pilates ricordano lo Yoga, dal punto di vista della pratica delle asana. Il metodo è essenzialmente calibrato sulle capacità fisiche e sui limiti di ognuno.

Pilates, benefici

Grazie alle sue caratteristiche, il Pilates va oltre il semplice concetto di ginnastica di gruppo da praticare in palestra. Parlando dell’argomento Pilates benefici, infatti, bisogna dire che viene utilizzato anche nel campo della rieducazione posturale e della fisioterapia. Gli esercizi aiutano a rafforzare i muscoli del tronco e a riallineare la colonna vertebrale e sono accompagnati dalla consapevolezza del respiro. Così si rinforzano anche i muscoli della schiena e gli addominali.

Obiettivo del Pilates è rafforzare i muscoli della zona del tronco, compresi addome, glutei, adduttori e zona lombare: proprio questa fascia corporea viene chiamata Power House. Tra i vantaggi del Pilates, c’è anche il fatto che si impara a controllare i movimenti del corpo, muovendosi in modo fluido: si va alla ricerca del proprio baricento senza mosse brusche e si assume una migliore postura.

Il Pilates fa dimagrire? Questa disciplina aiuta a rimodellare da un punto di vista estetico il corpo e a ritrovare la funzionalità dell’intera struttura anatomica, in base alle proprie condizioni di salute. Aiuta, inoltre, ad allungare e ingrossare i muscoli, ma non a ingrossarli. Per ottenere risultati in termini di dimagrimento, naturalmente, bisogna praticarlo con costanza e associare un giusto regime alimentare: nessuna disciplina sportiva, da sola, può fare miracoli e per avere risultati duraturi non si può barare!

Non perderti questo ->  Nordic walking: tutto quello che c'è da sapere

Questa disciplina praticata con regolarità ha numerosi benefici:

  • migliora la coordinazione e la respirazione
  • è benefica per la tonicità muscolare e cardiovascolare
  • è utile per la concentrazione
  • definisce la muscolatura e la allunga
  • aiuta ad alleviare i dolori cervicali e a perdere peso

Pilates benefici dopo quanto tempo? I primi risultati si iniziano a vedere già dopo un paio di mesi e, una volta intrapreso il percorso, non mancano le soddisfazioni.

Pilates in gravidanza

Molti esperti consigliano di praticare Pilates in gravidanza. Durante i nove mesi, il corpo della donna va incontro a molteplici cambiamenti a livello strutturale e fisiologico e può dunque essere molto utile sciogliere e rinforzare i muscoli, rinforzare la postura e riallinearla, imparare a controllare con la respirazione la tensione e il rilassamento del perineo e imparare tecniche di rilassamento che contribuiranno al benessere fisico e psichico della mamma durante il parto. Quindi sì: si può fare Pilates in gravidanza, ma naturalmente solo dopo aver ricevuto il consenso del ginecologo e seguendo dei corsi ad hoc.

Pilates, esercizi

Partendo dal presupposto che l’ideale è seguire delle lezioni di Pilates tenute da una persona qualificata, è possibile praticare degli esercizi di Pilates anche a casa. Gli esercizi di Pilates da fare a casa sono abbastanza semplici e di livello base.

Esercizi Pilates:

  • Spine stretch: è utile per allungare i muscoli del collo. Bisogna sedersi sul tappetino con le gambe stese e le braccia parallele alle gambe, flettendo il busto in avanti il più possibile, contraendo gli addominali.
  • The Hundred: ci si stende sul tappetino con le gambe piegate e le si solleva fino a stenderle del tutto. Mentre le si tiene in alto con gli addominali tesi, si battono i palmi delle mani sul pavimento, quindi si torna a rilassare i muscoli.
  • Roll up: ci si sdraia supini sul tappetino e si sollevano le braccia all’altezza degli occhi, quindi si solleva il busto portando le braccia in avanti, cercando di mantenerlo alzato in equilibrio. A questo punto, le braccia spingono tutto il busto in avanti, lavorando di addominali.

Abbiamo dato tre semplici esempi di Pilates esercizi e non abbiamo incluso esercizi con palla Pilates. La palla è soltanto uno dei tanti attrezzi che si utilizzano per agevolare i movimenti. Il consiglio che possiamo darvi, partendo da queste prime indicazioni che vi abbiamo fornito, è approfondire l’argomento sul campo, con un esperto, e mettervi alla prova con questa disciplina.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top