Ultimi articoli

Ritenzione idrica? Ecco tutti i modi per combatterla con la frutta

Shares
Read Carefully

La maggior parte delle donne, chi più chi meno, soffre di ritenzione idrica o cellulite. Un instetismo cutaneo, che solitamente colpisce gambe, cose e glutei, temuto e odiato da ogni donna. Per combattere la ritenzione idrica è importante assumere una corretta alimentazione dando la priorità ad alcuni cibi ed evitandone degli altri.

Al via frutta e verdura, che aiutano a stimolare la diuresi ed eliminare le tossine. Al bando, invece, farinacei, sale, zuccheri e fritture. E’ importante che tutte le donne che soffrono di questo disturbo sappiano che ci sono determinate verdure e frutti  particolarmente indicati per la ritenzione. Esistono infatti alcuni alimenti diuretici che hanno la capacità di aumentare la produzione di urina e di eliminare l’eccesso d’acqua nei tessuti. Questi, oltre a permettere di smaltire i ristagni di acqua, stimolano il funzionamento dei reni, gli organi deputati a filtrare il sangue ed eliminare le tossine.

Frutta e ortaggi che aiutano a ridurre la ritenzione idrica

Il miglior diuretico in assoluto è, senza dubbio, l’acqua. E’ consigliato, infatti,  consumare almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Oltre a questo, possiamo assumere liquidi in modo naturale e nutriente, attraverso alimenti come la frutta e la verdura.

Se  volete combattere la ritenzione idrica e l’edema, non fatevi mancare i seguenti alimenti:

L’ananas

Un frutto ricco di preziose sostanze nutritive: non solo permette di eliminare i liquidi in eccesso, ma rafforza la salute del fegato, del cuore e dei polmoni. L’ananas è ricco di vitamine (A, B6, B9, C e K) e sali minerali (sodio, potassio, ferro, calcio e magnesio). E’ diuretico, è anche leggermente lassativo, consigliato quindi in caso di stipsi. È, senza dubbio, un alimento depurativo e disintossicante. Mangiate una fetta di ananas al giorno, a colazione, a metà mattina oppure come dessert nei pasti principali.

Il pomodoro

Sempre e spesso presente  nelle nostre tavole, favorisce lo smaltimento dei liquidi e apporta una buona dose di potassio, minerale che bilancia l’azione del sodio (uno degli elementi che causano l’edema). Il pomodoro contiene vitamina C che stimola la funzione renale e la diuresi. È povero di calorie. Per sfruttare appieno le sue virtù, consumatelo crudo.

L’anguria

E’ un frutto che contiene un’elevata percentuale di acqua. Ha un apporto calorico davvero basso ed è pertanto consigliata quando si ha necessità di perdere peso, di disintossicare l’organismo e combattere la ritenzione idrica. Anche l’anguria contiene molta vitamina A e potassio.

Gli spinaci

L’ortaggio a foglia verde per antonomasia è  ricco di magnesio, vitamina B ed ha proprietà diuretiche molto interessanti. Gli spinaci contengono molte fibre, utili per stimolare la funzionalità intestinale e prevenire la stitichezza. Crudi in insalata, potrete beneficiare di tutte le loro proprietà.

Il melone

Si tratta di un altro tipo di frutta composto principalmente da acqua che stimola la produzione e l’espulsione dell’urina ripulendo il nostro corpo da scorie e tossine. Non contiene quasi calorie ed è molto saziante. Apporta potassio, quindi aiuta a mantenere in equilibrio i liquidi nel corpo.

Il carciofo

E’ una verdura che ha numerose  proprietà depurative e diuretiche da non sottovalutare. Esso si può consumare in molti modi, tutti utili per fornire al nostro corpo il potassio che serve a eliminare i liquidi in eccesso.

La mela

Basta dare un morso ad una mela succosa per renderci conto di quanta acqua contenga al suo interno. Ecco perché è un alimento così rinfrescante. Inoltre, è dotata di meravigliose proprietà depurative. Contiene fibre, che migliorano il transito intestinale e tutti i nutrienti necessari a stimolare lo smaltimento dei liquidi attraverso l’orina.

L’ avocado

Ricco di acidi grassi essenziali di ottima qualità, l’avocado può servire come sostituto della maionese o di condimenti simili. Apporta vitamina C, magnesio e potassio, quindi è altamente consigliato in caso di ritenzione idrica.

Il pompelmo

In realtà tutti gli agrumi contengono molta acqua e possono aiutare in caso di edema. Sono utili anche perché forniscono vitamina C, la cui carenza può essere all’origine della ritenzione idrica. Oltre al pompelmo è consigliato il consumo di arance e mandarini in qualsiasi momento della giornata, ma soprattutto a colazione, per offrire al corpo un pieno di vitamine e sali minerali.

La pera

È un frutto dalle molte proprietà (tra queste, proprietà anti-infiammatorie, astringenti, digestive e diuretiche). Aiuta a purificare il sangue e ci fornisce fibra solubile, utile per regolare la funzionalità intestinale e abbassare il colesterolo. Le pere, inoltre, contengono molta acqua e buone quantità di vitamina C.

Altri frutti e ortaggi che aiutano a contrastare la ritenzione dei liquidi sono: la papaia, gli asparagi, le banane, il prezzemolo, l’uva nera e il sedano

Non perderti questo ->  Alitosi: le cause e tutti i rimedi naturali più efficaci

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Top