Ultimi articoli

Digestione lenta? Ecco tutti i suggerimenti per aiutarla in modo naturale

Shares
Read Carefully

Sono tantissime le persone che soffrono, anche sporadicamente, di cattiva digestione: bruciori di stomaco, reflusso, acidità, disturbi gastrointestinali. Questo è un disturbo fastidioso ma che si può facilmente prevenire seguendo delle regole e in maniera assolutamente naturale.

Cause digestione lenta

Una digestione molto lenta ha come segnale principale il gonfiore. Ecco quali sono le cause di una cattiva digestione:

  • Elevato consumo di farine bianche: pane, pizza e pasta, sono tra i cibi più buoni, purtroppo, però, il lievito provoca il gonfiore dello stomaco. Sempre più persone infatti hanno difficoltà a digerire queste prelibatezze a causa di questo ingrediente: un aiuto può venire dal consumo di farine integrali, da cui si ottengono prodotti ricchi di fibre, preparati con lievito madre, un particolare tipo di lievito naturale che viene ben tollerato dal nostro stomaco.
  • Eccessivo uso di zuccheri:  spesso sono associati a una digestione molto lenta. Con il termine “zuccheri” non intendiamo semplicemente quelli dei dolci ma anche quelli della frutta! In particolare è bene abituarci a non mangiarla a fine pasto: quando nello stomaco vi sono già altri alimenti da digerire la frutta viene lasciata per ultima; questo fa si che nel frattempo che attende il suo turno per essere digerita, avvia un processo detto fermentazione che non fa per niente bene alla nostra pancia.
  • Consumare frequentemente carne e formaggi: Anche carne e formaggi rellentano la digestione  In particolare ci riferiamo alle carni grasse come vitello, agnello e maiale. Meglio tollerate sono invece le carni bianche che vengono digerite prima e quindi “sostano” meno nel nostro stomaco! I formaggi, invece, contengono una molecola chiamata “lattosio” che richiede enzimi specifici per essere digerita che la maggior parte di noi perde naturalmente con la crescita; quindi negli anni potremmo avere sempre più difficoltà a digerire agevolmente i latticini.
  • Poca Acqua: L’acqua è fondamentale per permettere all’intestino di svolgere al meglio il suo lavoro: la mancanza di acqua rende la digestione molto più lenta e quindi si possono formare accumuli di materiale di scarto o di feci nell’intestino crasso, che possono portare nel tempo alla fastidiosa stitichezza.
Non perderti questo ->  Cosa sono le ragadi alle mani: tutte le cause, i rimedi e le cure

I consigli per  evitare di avere una cattiva digestione:

Masticare lentamente per una buona digestione

La prima digestione avviene in bocca per questo mangiare lentamente e masticare bene ogni singolo boccone è fondamentale per agevolare il vostro intestino a smaltire al meglio il cibo.

Questa buona abitudine ha numerosi vantaggi: prima di tutto si assapora meglio il cibo che si sta mangiando, poi impedisce di ingurgitare grandi quantità di aria e infine ci evita di mangiare più cibo del necessario, che è una delle cause principali della cattiva digestione.

Evitare lo stress a tavola

Il momento dei pasti dovrebbe essere un momento di pausa che ognuno di voi si concede lontano dallo stress accumulato durante la giornata. A molti capita di avere la sensazione  di nodo allo stomaco soprattutto durante un periodo particolarmente stressante. L’ansia, la collera contribuiscono ad accentuare questa sensazione e a provocare una cattiva digestione, proprio perchè lo stomaco accumula tensione e va a rilento.

Mangiare con calma

Spessissimo si mangia di corsa davanti al pc, continuando a lavorare senza nemmeno fare caso a cosa abbiamo nel piatto. Un’abitudine sbagliatissima perché è molto importante dedicare un po’ di tempo al proprio pasto concedendosi almeno mezz’ora lontana dal lavoro. Chi ne ha la possibilità, inoltre, può pensare di portarsi il pasto da casa: sarà di sicuro più sano e leggero di un piatto pronto o di un panino.

Fare attività fisica

L’attività fisica è fondamentale e va fatta regolarmente, anche se leggera. Fa bene ad ogni parte del nostro corpo, stomaco compreso. Questa aiuta molto la digestione perchè influisce sul miglioramento dell’attività dell’apparato digerente in generale e aiuta a mantenere sotto controllo il peso corporeo.

Integratori naturali e tisane digestive

Alcuni integratori naturali sono utilissimi per aiutare la digestione. I principi attivi di alcune piante ed erbe officinali, come ad esempio finocchio, liquirizia e anice verde aiutano a combattere tutti i sintomi della digestione lenta e difficile.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top