Ultimi articoli

Alitosi: le cause e tutti i rimedi naturali più efficaci

Shares
Read Carefully

Non sono pochi quelli che soffrono di alitosi. L’alitosi è un disturbo che colpisce la bocca e in particolare indica l’alito cattivo, un’emissione di aria maleodorante dalla bocca. Questo è un piccolo disturbo molto imbarazzante.

Cause alitosi

Le cause possono essere diverse per prima cosa la scarsa igiene orale, ma anche la dieta scorretta, il fumo e alcune patologie, come quelle epatiche.

Solitamente l’alitosi è dettata dal fatto  che i residui alimentari ristagnano fra i denti. Questi residui vengono degradati dai batteri della placca e, come tutte le sostanze organiche in decomposizione, determinano la produzione di un cattivo odore.

Anche la carie dentaria può influire sull’alito cattivo, così come come il fumo. L’alitosi, inoltre, pur essere legata ai disturbi gastrici e all’ernia iatale, un ruolo di prim’ordine è svolto dal diabete mellito, dall’insufficienza renale cronica, dalle epatopatie, dalle sinusiti e dalle tonsilliti. Esiste l’halimeter, una macchina, che serve a testare il respiro, per riuscire a determinare da dove proviene il cattivo odore, dalla bocca, dal naso o dai polmoni.

L’igiene orale

Una corretta igiene orale è la prima cosa che può contrastare l’alitosi. Dentifricio e spazzolino vanno usati in modo corretto, perché l’obiettivo è quello di eliminare il problema fin dalla base. Il consumo di acqua è essenziale perché è  proprio l’acqua, infatti, che può stimolare la salivazione e contribuire così a mantenere pulita la bocca.

I rimedi naturali

Va sottolineato che ci sono alcuni rimedi naturali molto efficaci per combattere l’alitosi. Sono prodotti che troviamo in erboristeria o che rappresentano i classici rimedi della nonna. Solo in questo modo possiamo portare avanti una cura che possa rivelarsi efficace, attraverso l’uso di determinati ingredienti, che provengono direttamente dalla natura. Le piante dalle proprietà antisettiche e disinfettanti, come l’arancio amaro, il mandarino e il limone. Da queste piante si può ricavare un olio essenziale, che ha delle proprietà antibatteriche e porta a diminuire i microbi orali.

Efficaci anche i chiodi di garofano, che mettono in atto un’azione disinfettante grazie al loro principio attivo, l’eugenolo, che ha proprietà astringenti.

Da non sottovalutare sono, invece, le capacità del mentolo, dell’eucalipto, dell’anice. Tutti sono in grado di regolare la digestione.  Salvia e rosmarino riescono  a combattere l’infiammazione della bocca e la nascita di batteri. Il sedano è ricco di acqua e, quindi, masticarlo è un altro di quei rimedi da tenere in considerazione. Da non dimenticare nemmeno il tè verde e il tè nero, che, secondo alcuni studi, riuscirebbero a fermare la diffusione dei batteri responsabili dell’alito cattivo.

Non perderti questo ->  Metabolismo: ecco come funziona e come capire se è lento e scombussolato

L’alimentazione

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale  un contro l’alitosi e non deve essere trascurata. Alcuni cibi come: le cipolle, l’aglio, i peperoni, le carni affumicate, qualche tipo di pesce, alcune spezie e certi formaggi vanno assolutamente evitati.  Alcune bevande, invece, vanno limitate: caffè, birra, vino e altri alcolici. In generale è importante seguire ogni giorno  una dieta equilibrata, che abbia al suo interno soltanto alcuni cibi come: la  frutta secca, i cereali, gli ortaggi e la frutta e le carni bianche. Andrebbero evitati anche gli alimenti ricchi di carboidrati raffinati.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top