Ultimi articoli

Come rimanere incinta subito? Alcuni consigli

Shares
Read Carefully

State cercando di rimanere incinta insieme al vostro partner ma non ci riuscite? Provare ad avere un figlio può essere una cosa divertente, ma spesso diventa estenuante sopratutto quando svariati tentativi non vi portano a nulla. Avere un figlio, una volta maturata questa decisione, non è una cosa così semplice.

Non bisogna allarmarsi se non ci riuscite subito, ma avere dei piccoli accorgimenti che vi faranno rimanere incinta subito. Quello che deve essere chiaro a tutte le donne che stanno tentando di avere un figlio è che la prima cosa da allontanare è l’ansia. La parola d’ordine, infatti, dev’essere la calma.

Consigli per rimanere incinta subito

Come anticipavamo inizialmente, la parola d’ordine deve essere: calma. Infatti, più desiderate di rimanere incinta subito e più grande sarà la delusione se la gravidanza tarderà ad arrivare.

Ci sono poi molti consigli e segreti fondamentali da seguire su come rimanere incinta subito. Ecco i più efficaci:

  • Sottoporsi ad alcuni esami pre concezionali. Si tratta di una serie di test di routine come: analisi del sangue, visita ginecologica, analisi per vedere se si è contratto qualche virus a trasmissione sessuale, il rubeo test. Inoltre, è buona norma iniziare a prendere l’acido folico per aumentare le possibilità di rimanere incinta;
  • Sospendere gli anticoncezionali: al fine di riattivare l’ovulazione che viene inibita;
  • Calcolare i giorni dell’ovulazione. Uno dei modi più sicuri, che non tiene conto di calcoli basati sul ciclo ma solo sui segnali del vostro corpo, è vedere quando avviene l’ovulazione e quando siete fertili. A circa metà ciclo si verificano delle perdite simili a chiara d’uovo, filamentose: quello è il segnale che state ovulando e che si possono avere rapporti per rimanere incinta;
  • Misurare la temperatura basale. Tramite un termometro da acquistare in farmacia, si può verificare la temperatura basale. Si parte dal primo giorno del ciclo fino alla fine del ciclo stesso, questo perché a circa metà c’è un innalzamento della temperatura di circa 37 gradi. Tre giorni dopo questo aumento la donna è potenzialmente fertile: questo è il momento più adatto per provare a concepire;
  • Controllare se nella biancheria ci sono perdite da impianto. Piccole tracce ematiche che possono segnalare l’avvenuto concepimento. Attenzione è importante però saper distinguere le perdite da impianto dallo spotting premestruale, sintomo che il ciclo si sta avvicinando;
  • Usare degli stick per prevedere l’ovulazione. Dovrete accertarvi che nell’urina è presente un ormone, l’LH, che di solito è più elevato 36/24 ore prima l’ovulazione.
  • Evitare lubrificanti. Questi possono rendere meno reattivo lo sperma provocandone un arresto, facendo rallentare il suo flusso ed impendendo così il raggiungimento dell’utero.
Non perderti questo ->  Amenorrea: quando il ciclo non arriva. Cause e cure

Come rimanere incinta se lui non vuole

Non è un mistero che gli uomini rispetto alle donne hanno desideri e tempistiche diverse. La voglia di mettere su famiglia e diventare genitori nasce prima alle donne che agli uomini per questo spesso all’interno di una coppia quello restio è lui. L’uomo, infatti, ha spesso paura di essere padre e tende a rimandare il progetto di allargare la famiglia. Il dialogo è fondamentale per comprendere le remore del vostro compagno ed affrontare le paure insieme.

.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Top