Ultimi articoli

Calendario cinese in gravidanza. Cos’è e come si usa

Shares
calendario-cinese-gravidanza-mammeup
Read Carefully

Se volete conoscere se il vostro bambino sarà un maschietto o una femminuccia c’è un metodo, non scientifico, che è il calendario cinese. Quello che serve è sapere il mese del concepimento del bambino. Anche se la sua validità non è provata dalla scienza è una tecnica simpatica per scoprire di che sesso sarà il vostro bebè.

Calendario cinese: maschio o femmina?

La voglia di scoprire qual è il sesso del futuro bambino è una cosa che coglie tutti i genitori quando sanno di aspettarne uno. Per conoscere il sesso del bambino con certezza si deve attendere l’amniocentesi o la morfologica. Esistono alcuni metodi, però, che possono predire il sesso del nascituro anche se questi non hanno una valenza scientifica. Tra questi c’è anche il calendario cinese.

Un antico metodo che si basa su una tabella cinese ritrovata in una tomba antica a Pechino e oggi conservata presso l’Istituto di Scienza cinese. Secondo questa tabella basta incrociare l’età della madre nel momento del concepimento e il mese esatto del concepimento per scoprire di che sesso sarà il bebè.

La tabella del calendario cinese

Questa famosa tabella è stata ritrova sepolta in un’antica tomba sepolta vicino Pechino dopo quasi 700 anni. Incrociando il mese del concepimento con l’età della madre in quel momento, è possibile fare una previsione sul sesso del bambino, con un’esattezza che arriva fino al 93 %.

Per avere un maschietto, sempre secondo questo antico metodo di calcolo, il concepimento dovrebbe avvenire nel mese di luglio quando la madre ha 18, 20, 30 o 42 anni. Mentre per concepire una bambina le migliori probabilità si hanno nel mese di aprile, quando la madre ha 21, 22 o 29 anni.

Questo anche se famoso, non è l’unico metodo non scientifico per scoprire se il vostro bambino sarà un maschio o una femmina. Ci sono tantissime leggende in merito che spiegano come scoprire il sesso del futuro figlio e il calendario cinese e tra le più affascianti. Molte dicerie in merito riguardo la forma della pancia: “ se è a punta sarà…”, “Se è alta invece…”, ma tutti siamo consapevoli che l’unico metodo realmente scientifico per conoscere il sesso di vostro figlio è leggere il risultato dell’amniocentesi (che mostra il semplice codice cromosomico XX, se è una femmina, oppure XY, se è un maschio) o aspettare di fare l’ecografia morfologica.

Non perderti questo ->  Si può mettere lo smalto in gravidanza?

Secondo alcune credenze, se la pancia è a forma di palla si tratta di un maschio invece è una femmina se ha la forma di un anguria. E ancora fiocco azzurro se il pancione è basso e fiocco rosa se è alto. Il bebè sarà un maschietto anche se aumenta la peluria sul corpo della mamma mentre non c’è alcuna variazione se è una femminuccia; è femmina se durante il sonno si sognano maschi e viceversa. Ma non finisce qui: sarà maschio se si avrà voglia di sottaceti, carne e formaggi; sarà femmina, invece, se il desiderio è rivolto a dolciumi e aranciata.

Se la mamma ha i piedi più freddi concepirà un maschio, così come se la pelle è liscia, al contrario sarà una  femmina se vengono i brufoli.  Maschietto se si dorme sul fianco sinistro e femminuccia se sul destro, maschio se il seno sinistro è più piccolo del destro e femmina in caso contrario… Conoscere il sesso del proprio bambino è una cosa che incuriosisce tutti i futuri genitori che vogliono scoprilo anche per scegliere il nome più adatto da dare al nuovo arrivato. Anche questa è una tappa molto importante, e perché no, anche divertente!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top