Ultimi articoli

Unghie gel: i pro e i contro

Shares
unghie gel
Read Carefully

Molte donne utilizzano il gel unghie per avere mani impeccabili, ma da un po’ di tempo si parla moltissimo di questa tecnica e dei suoi pro e contro. Ci si chiede, infatti se la ricostruzione unghie gel abbia effetti indesiderati e se sia adatta a tutte. La tecnica implica l’utilizzo di uno apposito gel, che si applica direttamente sulle unghie naturali: il risultato dura per diverse settimane, non è necessario ritoccarlo ogni giorno e resiste molto bene alle attività quotidiane.

Per fugare i vostri dubbi, abbiamo pensato di approfondire l’argomento, cercando di comprendere meglio quali sono i pro e i contro di questa tecnica sempre più richiesta: i centri specializzati si sono moltiplicati negli ultimi anni e il consiglio che possiamo darvi è quello di rivolgervi sempre e soltanto agli esperti, senza affidarvi a chi si improvvisa.

Ricostruzione unghie gel: i pro

Ecco quali sono i pro della ricostruzione unghie gel:

  • Manicure impeccabile: questa tecnica permette di avere mani perfette per molte settimane, senza avere la preoccupazione di mettere o ritoccare lo smalto di frequente. È l’ideale soprattutto per chi ha necessità di avere le mani curate ogni giorno e non ha tempo da dedicare alla manicure giornaliera. Anche le nail art, naturalmente, durano più a lungo.
  • È molto resistente: il gel unghie resiste parecchio ed è quindi perfetto anche per chi lavora con le mani. Il risultato, infatti, tende a rimanere tale per settimane e anche se sottoposto ad attività che di norma rovinerebbero lo smalto.
  • Perfetto per chi ha le unghie corte: il gel unghie è l’ideale soprattutto per quelle donne che hanno una crescita lenta delle unghie e che, per questo, sono costrette a portarle sempre corte.
  • Ottima scelta per chi soffre di onicofagia: chi soffre di onicofagia, cioè della brutta abitudine di mangiarsi le unghie, può ricorrere alla ricostruzione in gel per smettere. In questo modo infatti per molte settimane non potrà “accedere” alle loro unghie e in questo modo perderà l’abitudine di mettere in bocca le unghie.
  • C’è bisogno di poca manutenzione: la manutenzione da casa è davvero minima, quindi perfetta per chi ha poco tempo.
  • Si risparmia tempo: a parte la seduta dall’estetista che dura almeno 30 minuti, per quasi un mese non è necessario dedicarsi alla manicure.
  • Unghie più resistenti: il gel unghie fornisce una copertura molto resistente ed evita che si spezzino facilmente.
Non perderti questo ->  Con o senza frangia? Ecco tutte le tendenze più glamour per il 2018

Ricostruzione unghie gel: i contro

Vediamo adesso quali sono i contro:

  • Le unghie potrebbero indebolirsi: la copertura in gel potrebbe indebolire le nostre unghie, soprattutto se le abbiamo già fragili: il gel infatti non fa respirare l’unghia e che potrebbe quindi indebolirsi e spezzarsi poi con maggiore facilità.
  • Costi: il rapporto tra una seduta e il costo di una manicure fai da te è ovviamente sproporzionato.
  • Non è l’ideale per chi ama cambiare manicure ogni giorno: se siete fan di tanti colori di smalto, questa tecnica può non essere l’ideale per voi, perché vi obbliga a mantenere un solo colore per lungo tempo.
  • Bisogna fare i conti con la ricrescita: per non tornare troppo spesso dall’estetista, potreste essere obbligate a sopportare un po’ di ricrescita.

Ricostruzione unghie gel: quello che devi sapere

Prima di sottoporvi alla ricostruzione unghie gel, è importante sapere che va effettuata su unghie perfettamente sane e che sarebbe anche meglio far respirare dopo tre mesi le vostre unghie. La tecnica è sconsigliata a chi ha le unghie molto fragili, perché queste necessitano di cure costanti, cosa che non si può fare quando si usa il gel. Come abbiamo anticipato, inoltre, è di fondamentale importanza rivolgersi solo a professionisti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top