Ultimi articoli

Lavoretti di Natale per bambini

Shares
lavoretti natale bambini mammeup
Read Carefully

Come ogni anno è tempo dei lavoretti di Natale. Anzi, una categoria a parte è quella dei lavoretti di Natale per bambini, dicitura aggiuntiva non certo marginale. E, scavando ancora più a fondo, si scopre tutto un mondo di “fai da te” grazie al quale i nostri bambini possono tenersi impegnati e divertirsi.

Lavoretti di Natale facili

Cominciamo, ovviamente, dai lavoretti di Natale facili da realizzare. Perlopiù si tratta di pensierini davvero elementari, ma non per questo da evitare. Anzi. In prima battuta, perché non creare un piccolo Babbo Natale su cartoncino sfruttando l’impronta di una mano? Un’alternativa carina è quella dei bastoncini di zucchero, fatti sempre con la carta, magari da riciclare come segnaposto durante pranzi e cene delle festività. Carta, bottoni, matite e pennarelli, poi, sono uno splendido insieme per dar vita a pupazzi di neve davvero innovativi.

Lavoretti di Natale da fare a scuola

Tra i lavoretti di Natale da fare a scuola, al primo posto ci sono certamente le recite a tema. In classifica, manco a dirlo, i laboratori intrisi di attività materiali il più eterogenee possibili. Spesso e volentieri, nelle riunioni fra mamme, vengono fuori i classici centrotavola di carta, ghiande e pigne in quantità industriale, mollettine colorate e decorate. Le cornici di cartone, poi, sono un ottimo condensato di fantasia, dai glitter ai brillantini. Gradevoli inoltre le ghirlande verdi e rosse da appendere fuori dalla porta, per dare un tocco di piacevolezza ulteriore al pianerottolo. Il consiglio è quello di non seguire regole troppo tassative: lasciate fare i bambini, che quando si sentono liberi mettono sul tavolo grandi idee. Che un adulto, va da sé, nemmeno riuscirebbe a immaginare.

Lavoretti di Natale per bimbi della scuola dell’infanzia

Il nostro piccolo lui, o la nostra piccola lei, può ricevere ottimi input in questo senso. L’arte, e la libera espressione in generale, è decisiva nella loro crescita. Avete presente quei momenti in cui i bambini pretendono l’attenzione a tavola, interrompono la cena e recitano a memoria delle brevi poesie? A dir poco fantastico. Ecco, la magia alla quale ci riferiamo è proprio quella lì. Ma anche la semplice manualità artistica è fondamentale.

Lavoretti con la pasta

Può anche diventare un modo per risparmiare sulle decorazioni, ma chiaramente non ditelo. L’importante è far applicare i bambini. Scherzi a parte, la pasta alimentare è fatta appositamente per soddisfare l’immaginazione. I fiocchi di neve per addobbare l’albero sono un buon punto di partenza. Munitevi di colla, carta, forbicine e cartoncini colorate per far sbizzarrire i piccoli di casa. Avrete delle decorazioni veramente uniche nel loro genere. Vi buttiamo qualche idea nel calderone: una ghirlanda decorativa davvero speciale fatta con le farfalle, una stella di Natale realizzata con pasta corta e cartoncino, un presepe fatto solo di spaghetti e altre forme, a seconda di ciò che avete in casa in quel momento, dai rigatoni alle conchiglie.

Non perderti questo ->  Nomi maschili: i più belli e di tendenza per il 2018

Lavoretti di Natale per bambini della scuola primaria

Gli anni della scuola primaria sono importantissimi per cominciare a dare la stura alla fantasia. I bimbi hanno certamente molte cose da fare, ma ad esempio durante i laboratori la qualità artistica può venire fuori. A Natale tutti i genitori aspettano con trepidazione che il loro bambino porti a casa il lavoretto fatto a scuola insieme alle maestre, oltre alla poesia. Una buona idea è quella degli alberelli di Natale in feltro: basta far portare a ciascun bambino dei pezzi di feltro di vari colori per ritagliare tanti piccoli alberelli da decorare a piacere. Oppure non passa mai di moda l’albero di Natale ecologico: per realizzarla bastano un vecchio libro o un elenco telefonico, oltre a un po’ di vernice spray.

Palla di neve

Quanto è bella la palla di neve in vetro fatta in casa? È semplice e non avrete bisogno di comprare l’occorrente chissà dove. Bastano un barattolo con tappo, glitter dorati, personaggio natalizio, colla a caldo e acqua demineralizzata. Il procedimento è molto semplice, non disperate. Prendiamo il barattolo e con la colla attacchiamo sul coperchio un piccolo personaggio natalizio. Versiamo l’acqua all’interno, inseriamo i glitter e sigilliamo. Dopodiché decoriamo la pallina con del nastro natalizio. Adesso basta agitare, anche leggermente, e il gioco è fatto.

Calendario dell’avvento

Si può realizzare con un rametto secco e un po’ di buona volontà. L’occorrente è poco roba: oltre al rametto, numeri stampati su cartoncino, spago natalizio, fustella rotonda, forbici, scatoline di cartone. In alternativa alle scatoline va bene anche un vecchio rotolo come quello della carta igienica. Le scatoline andranno benissimo per contenere cioccolatini, caramelle, palloncini, tutto ciò che volete insomma. Sigillate tutto e avvolgente con uno spago per legare al rametto. Non dimenticate di incollare su ogni scatola un numero precedentemente ritagliato: in questo modo dal 1 dicembre in poi i piccoli potranno scartare pian piano i loro pacchettini.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top